INCENTIVI ASSUNZIONI: IL CONTRATTO D’APPRENDISTATO

Buongiorno, mi può aiutare a capire quali incentivi sono previsti per le aziende che assumono con contratto d’apprendistato e come funziona (requisiti eccetera)?
Lucio, Toscana

L’esperto Risponde

Per i datori di lavoro che assumono entro il 31 Dicembre 2016 con contratto di apprendistato sono previsti:

  • esenzione dal contributo di licenziamento;
  • riduzione dell’aliquota contributivadel 10%;
  • sgravio totale dei contributia carico del datore di lavoro di finanziamento dell’ASpI;
  • sgravio pari allo 0,30% delle aliquote contributive previste dall’articolo 25 della legge n. 845 del 1978, per favorire l’accesso al Fondo sociale europeoe al Fondo regionale europeo dei progetti realizzati dagli organismi dell’Unione Europea

I requisiti del datore di lavoro devono essere:

  • capacità strutturali: spazi per consentire lo svolgimento della formazione interna e, in caso di studenti con disabilità, il superamento o abbattimento delle barriere architettoniche;
  • capacità tecniche: disponibilità strumentale per lo svolgimento della formazione interna, anche reperita all’esterno dell’unità produttiva;
  • capacità formative: disponibilità di uno o più tutor aziendali.

La durata del contratto di apprendistato non può essere inferiore a 6 mesi e superiore a:

  • 3 anni per la qualifica di istruzione e formazione professionale;
  • 4 anni per il diploma di istruzione e formazione professionale, e diploma di istruzione secondaria superiore;
  • 2 anni per la frequenza del corso annuale integrativo per l’ammissione all’Esame di Stato;
  • 1 anno per il diploma di istruzione e formazione professionale per chi già ha qualifiche nell’ambito dell’indirizzo professionale corrispondente e per il certificato di specializzazione tecnica superiore.

La durata del contratto può essere prorogata fino a un anno se l’apprendista ha concluso positivamente i percorsi al fine di acquisire ulteriori competenze tecnico-professionali e specialistiche o se al termine dei percorsi non ha conseguito qualifica, diploma o certificato.

Il piano formativo deve attenersi a quello allegato al decreto e deve indicare tutor formativo e aziendale, che hanno l’obbligo di assistere l’apprendista, favorirne l’inserimento in azienda e monitorarne percorso ed esiti dell’apprendistato.

L’articolo INCENTIVI ASSUNZIONI: IL CONTRATTO D’APPRENDISTATO sembra essere il primo su Golden Group.

Leggi l'articolo su www.goldengroup.biz