Credito d’Imposta R&S 2015-2019: finanziamenti anche per personale non altamente qualificato

Credito d’imposta R&S, il credito d’imposta per attività di ricerca e sviluppo non sarà più limitato solamente alle spese per il personale altamente qualificato. Anche le attività di ricerca svolte dai dipendenti non in possesso di lauree in ambito tecnico scientifico potranno essere finanziate con un credito d’imposta del 25%, anziché del 50%. Questa è una tra le principali precisazioni fornite dall’Agenzia delle Entrate con la circolare 5/E del 16 marzo 2016.

Nello specifico sulla circolare si legge:

Bonus del 25% in caso di personale non altamente qualificato

Includendo i costi per il personale non altamente qualificato impiegato nelle attività di ricerca e sviluppo eleggibili, l’agevolazione diventa accessibile a molte più imprese, in particolare le PMI che svolgono attività di ricerca e sviluppo con personale con pluriennale esperienza, ma non laureato in ambito tecnico scientifico.

Bonus del 50% per il personale altamente qualificato

Nella categoria di spese per “personale altamente qualificato” impiegato nelle attività di ricerca e sviluppo ammissibili sono ricompresi i costi sia per il personale dipendente dell’impresa sia per il personale in rapporto di collaborazione con la stessa, compresi gli esercenti arti e professioni.

  • Lavoratori dipendenti

Il primo requisito richiesto ai fini dell’ammissibilità di tale categoria di spese è la presenza di un rapporto di lavoro da cui deriva un reddito di lavoro dipendente. Non sono agevolabili i costi per il personale altamente qualificato adibito a mansioni amministrative, contabili e commerciali.

  • Collaboratori

Per quanto riguarda il personale altamente qualificato “in rapporto di collaborazione”, il decreto attuativo richiede che il collaboratore “svolga la propria attività presso le strutture della medesima impresa”.

I costi sostenuti per l’attività di ricerca svolta da professionisti in totale autonomia di mezzi e di organizzazione possono rientrare nella categoria di costi ammissibili c.d. ricerca “extra-muros”.

  • Amministratori

Sono ammessi i costi per i contratti di lavoro dipendente stipulato con l’amministratore che svolge attività di ricerca e sviluppo e sono agevolabili anche i compensi corrisposti all’amministratore non dipendente dell’impresa, ma solo per la parte che remunera l’attività di ricerca effettivamente svolta dall’amministratore, la quale deve essere adeguatamente comprovata.

Non risultano agevolabili i compensi erogati all’amministratore semplicemente preposto alla gestione dell’attività di ricerca e sviluppo.

  • Attività di ricerca in ambiti diversi dalla laurea conseguita

Il personale altamente qualificato non deve obbligatoriamente essere in possesso di un titolo di studio in una materia attinente alle attività di ricerca e sviluppo in cui lo stesso è impiegato, ne essere iscritto ad un albo professionale.

E’ sufficiente che il dipendente o collaboratore dell’impresa sia in possesso di un titolo di dottore di ricerca oppure sia iscritto ad un ciclo di dottorato presso un’università italiana o estera, o che sia in possesso di una laurea magistrale, conseguita presso una università italiana o estera, in discipline di ambito tecnico o scientifico.

Costi da prendere in considerazione

La circolare precisa che in caso di personale dipendente è necessario prendere in considerazione il costo effettivamente sostenuto dall’impresa, cioè l’importo costituito dalla retribuzione lorda prima delle imposte e dai contributi obbligatori, quali gli oneri previdenziali e i contributi assistenziali obbligatori per legge, in rapporto all’effettivo impiego dei lavoratori nelle attività di ricerca e sviluppo.

Per quanto riguarda invece i costi relativi al personale in rapporto di collaborazione, si precisa che i compensi corrisposti vanno assunti al netto dell’IVA e al lordo dei contributi previdenziali aggiuntivi professionali riaddebitati in fattura nonché delle ritenute di acconto.

 

 

Ulteriori informazioni

@GoldenGroupBO

 

[contact-form-7]

L’articolo Credito d’Imposta R&S 2015-2019: finanziamenti anche per personale non altamente qualificato sembra essere il primo su Golden Group.

Leggi l'articolo su www.goldengroup.biz