Regione Lombardia: riapre il Bando per lo Sviluppo di Soluzioni Innovative – SI4.0.

Lombardia: riapre il Bando per lo Sviluppo di Soluzioni Innovative – SI4.0.

Obiettivo del Bando per lo Sviluppo di Soluzioni Innovative.

Questa misura si pone l’obiettivo di sostenere la ripresa e il rilancio dell’economia della regione Lombardia, duramente colpita dalla pandemia Covid 19, tramite lo sviluppo delle tecnologie Impresa 4.0. L’idea di base è quella di fornire alle imprese del territorio la possibilità di sviluppare soluzioni digitali per migliorare la sicurezza sui luoghi di lavoro, con particolare attenzione a questa fase emergenziale.

Il contributo a fondo perduto è pari al 50% delle spese ammissibili.

Beneficiari del Bando per lo Sviluppo di Soluzioni Innovative.

Potranno beneficiare di tale agevolazione le MPMI (secondo la definizione di cui all’Allegato I del Regolamento UE 651/2014 del 17 giugno 2014) di tutti i settori economici (escluse le imprese agricole) che abbiano sede operativa e/o legale nella regione Lombardia e che abbiano al loro interno competenze nello sviluppo di tecnologie digitali.

Dotazione finanziaria del Bando per lo Sviluppo di Soluzioni Innovative.

La dotazione finanziaria prevista è di € 1.771.000,00.

Caratteristiche dell’agevolazione.

L’agevolazione consiste nell’erogazione di un contributo a fondo perduto pari al 50% delle sole spese considerate ammissibili nel limite massimo di 50.000,00 euro.

L’investimento minimo è di 40.000,00 euro.

Sono ammissibili sperimentazione, prototipazione e messa sul mercato di soluzioni, applicazioni, prodotti/servizi innovativi Impresa 4.0 prontamente cantierabili e che dimostrino il potenziale interesse di mercato.

Una particolare attenzione è posta verso quei progetti che apportino soluzioni ai problemi legati alla sicurezza sui luoghi di lavoro tramite la proposta di servizi o lo sviluppo di dispositivi e/o prodotti.

L’assegnazione delle risorse disponibili è regolata dalla pubblicazione di un bando attuativo da parte di Unioncamere Lombardia, responsabile del procedimento, entro 60 giorni dalla data di approvazione della D.G.R. 2 agosto 2021, n. XI/5131.

Sarà attuata una procedura valutativa a graduatoria per l’assegnazione del contributo.

I potenziali beneficiari dell’agevolazione dovranno presentare le domande esclusivamente online sulla piattaforma http://servizionline.lom.camcom.it secondo le modalità e le tempistiche riportate sul bando attuativo.

Entro 60 giorni dal giorno successivo alla data di chiusura dello sportello per la presentazione delle domande, si concluderà il procedimento di approvazione delle domande di contributo.

Per approfondimenti e news, resta aggiornato sul nostro blog.

Leggi l'articolo su www.goldengroup.biz