Bando Voucher Digitali 4.0: la Basilicata promuove la digitalizzazione.

Bando Voucher Digitali 4.0: la Basilicata promuove la digitalizzazione.

Voucher Digitali 4.0

Basilicata: La Camera di Commercio promuove il bando Voucher Digitali 4.0, indirizzato alle MPMI di tutti i settori economici, per diffondere la cultura del digitale, sostenendo le iniziative di digitalizzazione, anche finalizzate ad approcci green oriented del tessuto produttivo.
Nello specifico, il “Bando voucher digitali I4.0 – Anno 2019” si propone i seguenti obiettivi:

  • Incrementare la capacità di collaborazione tra MPMI e soggetti altamente qualificati nel campo dell’utilizzo delle tecnologie I4.0, tramite la messa in atto di progetti che puntino ad introdurre nuovi modelli di business 4.0 e modelli green oriented;
  • Promuovere l’utilizzo, da parte delle MPMI della circoscrizione territoriale camerale, di servizi o soluzioni che mettano in atto la strategia strategia definita nel Piano Transizione 4.0, usufruendo delle nuove competenze e tecnologie digitali;
  • Realizzare interventi di digitalizzazione ed automazione favorendo una continuità operativa delle imprese e la loro ripartenza nella fase post-emergenziale.

Gli interventi di innovazione digitale previsti dai suddetti progetti e le relative spese dovranno riguardare almeno una tecnologia dell’Elenco 1 – inclusa la pianificazione o progettazione dei relativi interventi – ed eventualmente una o più tecnologie dell’Elenco 2, purché propedeutiche o complementari a quelle previste al precedente Elenco 1: per conoscere gli elenchi completi, contatta Golden Group.

Chi può beneficiare di Voucher Digitali 4.0

A beneficiare delle agevolazioni saranno le micro, piccole e medie imprese (MPMI) che, alla data di presentazione della domanda e fino alla concessione dell’aiuto, saranno in possesso di questi requisiti:

  • Avere sede legale e/o unità locali in una delle circoscrizioni territoriali della Camera di Commercio della Basilicata;
  • Essere attive e in regola con l’iscrizione al Registro delle Imprese;
  • Essere in regola con il pagamento del diritto annuale;
  • Non essere in stato di fallimento, liquidazione (anche volontaria), amministrazione controllata, concordato preventivo o in qualsiasi altra
    situazione equivalente secondo la normativa vigente;
  • Avere legali rappresentanti, amministratori (con o senza poteri di rappresentanza) e soci per i quali non sussistano cause di divieto, di
    decadenza, di sospensione previste dalla normativa antimafia;
  • Aver assolto gli obblighi contributivi ed essere in regola con le normative sulla salute e sicurezza sul lavoro;
  • Non avere forniture in essere con la Camera di commercio della Basilicata e/o con la sua Azienda Speciale Asset Basilicata.

Ai fini del presente Bando, le imprese dovranno avvalersi, esclusivamente per i servizi di consulenza e formazione, di uno o più fornitori.

Per la lista completa, scrivi a Golden Group.

Quanto esclusivamente ai servizi di formazione, l’impresa potrà essere affianca anche da agenzie formative accreditate dalle Regioni, Università e Scuole di Alta formazione riconosciute dal MIUR, Istituti Tecnici Superiori.
Nel bando non sono esplicitamente richiesti requisiti specifici per i soli fornitori di beni e servizi strumentali.

Voucher Digitali 4.0: le spese ammissibili.

Sono ammissibili le spese per:

  • Servizi di consulenza e/o formazione relativi ad una o più tecnologie 4.0;
  • Acquisto di beni e servizi strumentali, inclusi dispositivi e spese di connessione, funzionali all’acquisizione delle tecnologie abilitanti 4.0;
  • Spese per l’abbattimento degli oneri di qualunque natura (quali spese di istruttoria, interessi, premi di garanzia, ecc.) relativi a finanziamenti, anche
    bancari, per la realizzazione di progetti di innovazione digitale riferiti agli ambiti tecnologici di cui al presente Bando. Tali spese non possono superare il
    limite del 10% del costo totale del progetto finanziato.

Le agevolazioni hanno forma di voucher, di importo unitario massimo di euro 10.000,00. L’entità massima dell’agevolazione non può superare il 70% delle spese ammissibili.
Alle imprese in possesso del rating di legalità verrà riconosciuta una premialità di euro 250,00 nel limite del 100% delle spese ammissibili e nel rispetto dei pertinenti massimali de minimis.
Per entrambe le Misure l’investimento minimo: Euro 5.000,00.

Tempistiche di presentazione delle domande del Bando Voucher Digitali 4.0.

Le domande potranno essere inviate dalle ore 09.00 del 15 Settembre 2021.

Per approfondimenti e news, resta aggiornato sul nostro blog.

Leggi l'articolo su www.goldengroup.biz