Investimenti per la ripresa post COVID 19: Linea Artigiani 2021 e Linea Aree Interne.

Investimenti per la ripresa post COVID 19: Linea Artigiani 2021 e Linea Aree Interne.

Linea Artigiani 2021 e Linea Aree Interne: attività finanziabili.

Questa misura mira a supportare il processo di ripresa delle attività di quei settori che sono stati più gravemente colpiti dalle conseguenze della crisi post emergenza epidemiologica.

L’obiettivo è quello di sostenere le PMI lombarde che, nonostante il momento di forte rischio d’impresa, scelgono di investire sul proprio sviluppo e sul rilancio della loro attività. Gli interventi che si decide di sostenere devono avere almeno una delle seguenti finalità:

  • Transizione digitale: sono ricompresi interventi di aggiornamento tecnologico e trasformazione digitale, finalizzati al miglioramento di prodotti, processi interni all’azienda e gestione dei rapporti con clienti, fornitori e partner;
  • Transizione green: sono ricompresi interventi finalizzati alla riduzione dei consumi energetici e delle emissioni nocive e al miglioramento del ciclo produttivo anche in ottica di economia circolare;
  • Sicurezza sul lavoro anche in ambito Covid-19: relativamente ad interventi di revamping e/o interventi ordinari e straordinari mirati al mantenimento in efficienza di impianti e macchinari già di proprietà.

Chi potrà beneficiare della misura?

LINEA A – Artigiani 2021.

Possono accedere all’agevolazione le micro, piccole e medie imprese (MPMI), che alla data di presentazione della domanda di adesione, siano in possesso dei seguenti requisiti:

  • Abbiano la sede legale e/o operativa oggetto dell’intervento in Lombardia;
  • Siano regolarmente iscritte e attive nel Registro delle imprese (come risultante da visura camerale) da oltre 24 mesi;
  • Siano imprese artigiane iscritte alla sezione speciale del Registro Imprese delle Camere di Commercio, con l’esclusione delle imprese artigiane afferenti al codice Ateco, sezione A (agricoltura, silvicoltura e pesca);
  • Siano in regola con gli obblighi contributivi come attestato dal Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC).

Sono comunque ammissibili le imprese artigiane agromeccaniche iscritte alla sezione speciale del Registro Imprese delle Camere di Commercio (codice Ateco sezione A 01.61.00) e all’Albo delle imprese agromeccaniche di Regione Lombardia.

LINEA B – Aree interne.
Possono accedere le micro, piccole e medie imprese (MPMI), che alla data di presentazione della domanda di adesione, siano in possesso dei seguenti requisiti:

  • Abbiano la sede oggetto dell’intervento (come risultante in visura camerale) in una delle Aree Interne della Regione Lombardia di cui alla D.G.R. 2672/2014 (Alta Valtellina e Valchiavenna) e alla D.G.R. 5799/2016 (Appennino Lombardo Oltrepò Pavese e Valli del Lario – Alto Lago di Como), siano regolarmente iscritte e attive nel Registro delle imprese (come risultante da visura camerale) da oltre 24 mesi;
  • Siano in regola con gli obblighi contributivi come attestato dal Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC);
  • Rientrino almeno in una delle seguenti condizioni. A. Imprese artigiane iscritte alla sezione speciale del Registro Imprese delle Camere di Commercio, con l’esclusione delle imprese artigiane afferenti al codice Ateco, sezione A (agricoltura, silvicoltura e pesca). Sono comunque ammissibili le imprese artigiane agromeccaniche iscritte alla sezione speciale del Registro Imprese delle Camere di Commercio (codice Ateco sezione A 01.61.00) e all’Albo delle imprese agromeccaniche di Regione Lombardia. B. imprese non iscritte alla sezione speciale delle imprese artigiane del Registro Imprese delle Camere di Commercio purché svolgano un’attività economica classificata in particolari codici ATECO 2007 primari o prevalenti (per conoscerli nel dettaglio, contatta Golden Group).

Spese ammesse ed escluse dalla misura.

Nel dettaglio saranno ammesse spese relative a:

  • Acquisto di macchinari, impianti di produzione, attrezzature, arredi nuovi di fabbrica necessari per il conseguimento delle finalità produttive;
  • Acquisto di autoveicoli nuovi di fabbrica per il trasporto merci di categoria;
  • Costi per interventi ordinari e straordinari (a titolo esemplificativo costi per componentistica, manodopera) finalizzati al mantenimento in efficienza di
    impianti e macchinari già di proprietà;
  • Costi relativi ad interventi di revamping di impianti e macchinari di proprietà finalizzati al miglioramento delle performance produttive e/o di sicurezza;
  • Acquisto di software, licenze d’uso; costi per servizi software di tipo cloud, saas, e simili per un periodo non superiore a 12 mesi di servizio;
  • Acquisto di licenze per l’uso di marchi e brevetti;

Per la lista completa delle spese ammesse e di quelle escluse, contatta Golden Group.

Tipo di sovvenzione.

L’agevolazione per entrambe le linee consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese ammissibili con un contributo massimo pari a 40.000,00 euro.
LINEA A – Artigiani.
Sono ammissibili al contributo a fondo perduto investimenti per un ammontare minimo pari a 15.000,00 euro da realizzare unicamente in Lombardia.
LINEA B – Aree interne.
Sono ammissibili al contributo a fondo perduto investimenti per un ammontare minimo pari a 15.000,00 euro da realizzare unicamente in una delle Aree Interne della Regione Lombardia.

Tempistiche.

Le domande devono essere presentate a partire dalle ore 12:00 del 7 ottobre 2021 alle ore 12:00 del 21 Ottobre 2021.

 

Leggi l'articolo su www.goldengroup.biz