Decreto Clima – Incentivi prodotti sfusi o alla spina per il 2020 e il 2021

Decreto Clima – Incentivi prodotti sfusi o alla spina

Decreto Clima – Incentivi prodotti sfusi o alla spina: quali sono le attività finanziabili.

Tramite il Decreto Clima, nato con l’obiettivo di ridurre la produzione di rifiuti e contenere gli effetti climalteranti, viene riconosciuto un contributo agli esercenti commerciali di vicinato, di media e di grande struttura che scelgono di dedicare spazi alla vendita ai consumatori di prodotti alimentari e detergenti, sfusi o alla spina.
Il contributo potrà essere concesso anche agli esercenti commerciali che prevedono l’apertura di nuovi negozi destinati esclusivamente alla vendita di prodotti sfusi.

Chi potrà avere accesso all’agevolazione prevista dal Decreto Clima?

Potranno beneficiare del contributo gli esercenti commerciali di vicinato e di media e di grande struttura su tutto il territorio nazionale, che prevedono l’apertura di nuovi negozi destinati esclusivamente alla vendita di prodotti sfusi.

Spese ammesse dal Decreto Clima.

Sono ammissibili le spese sostenute per:

  • Adeguamento dei locali: progettazione e realizzazione del punto vendita o dello spazio dedicato;
  • Acquisto di attrezzature funzionali alla vendita di prodotti sfusi, arredamento o allestimento del punto vendita o dello spazio dedicato, e per le
    iniziative di informazione, di comunicazione e di pubblicità dell’iniziativa.

Non sono considerate ammissibili le spese sostenute per l’acquisto o l’igienizzazione dei contenitori e dei prodotti alimentari e detergenti venduti.

Il contributo economico a fondo perduto, previsto per gli anni 2020 e 2021, ammonta alla spesa sostenuta per ciascun punto vendita, per un importo massimo di 5.000 euro per ciascun esercente commerciale di vicinato e di media e di grande struttura, ovvero per l’apertura di nuovi negozi destinati esclusivamente alla vendita di prodotti sfusi.

Il contributo è relativo agli anni 2020 e 2021.

Tempistiche di presentazione della domanda.

Prossima apertura.

Ai fini del riconoscimento del contributo le imprese interessate dovranno presentare richiesta al Ministero della Transizione Ecologica, tramite accesso alla piattaforma informatica resa disponibile sul sito: www.minambiente.it.

I termini fissati sono i seguenti:

a) In relazione alle spese sostenute nel 2020, entro 60 giorni dalla data di comunicazione dell’avvenuta attivazione della suddetta piattaforma nella
sezione news dello stesso sito istituzionale;

b) In relazione alle spese sostenute nel 2021, entro il 30 aprile 2022.

Per scoprire tutti i bandi attivi, contatta Golden Group e resta aggiornato sul nostro blog!

Leggi l'articolo su www.goldengroup.biz