Carbon Tax: in arrivo agevolazioni sul gasolio per uso autotrazione

Carbon Tax: in arrivo agevolazioni sul gasolio per uso autotrazione.

Carbon Tax. In arrivo agevolazioni sul gasolio per uso autotrazione: quali saranno le attività finanziabili.

Per gli esercenti servizi di trasporto dei maggiori oneri, conseguenti alle variazioni dell’aliquota di accisa, è previsto un rimborso sui quantitativi di carburante consumati nel trimestre precedente.

In fase di invio della domanda, qualora il beneficio fosse maggiore di 8.000 euro, dovranno essere allegate le fatture e i relativi D.A.S. Documento di accompagnamento semplificato.

La Legge 190/2014, ha ristretto all’art.1, comma 233, il campo di applicazione dell’agevolazione: non potranno beneficiare della misura i veicoli di categoria Euro 0 o inferiore.
La Legge di stabilità 2016 stabilisce che, dal 1° Gennaio 2016, il credito d’imposta sul gasolio per autotrazione degli autotrasportatori non spetta più ai veicoli di categoria euro 2 o inferiore.
La Legge di Bilancio 2020 stabilisce che dal 1° Ottobre 2020 il rimborso non spetta più ai veicoli di categoria euro 3 o inferiore e, a decorrere dal 1° gennaio 2021, ad eccezione dei veicoli di categoria euro 4 o inferiore.

Chi potrà avere accesso all’agevolazione?

Avranno il diritto di beneficiare del contributo, le seguenti categorie:

  • Gli esercenti attività di autotrasporto merci con i veicoli di massa massima pari o superiore a 7,5 tonnellate;
  • Gli enti pubblici e le imprese pubbliche locali esercenti l’attività di trasporto pubblico locale;
  • Le imprese esercenti autoservizi di competenza statale, regionale e locale;
  • Gli enti pubblici e le imprese esercenti trasporti a fune in servizio pubblico per il trasporto persone.

Sono dunque incluse tutte le attività di impresa che prevedano l’utilizzo di mezzi per autotrasporto merci con i veicoli di massa massima pari o superiore a 7,5 tonnellate: per ciascun veicolo l’impresa deve avere a disposizione, oltre al relativo titolo di proprietà e i certificati di immatricolazione, le licenze di trasporto conto proprio o il certificato iscrizione all’albo degli autotrasportatori conto terzi.

Risultano pertanto ammissibili le imprese di tutti i settori che risultino in possesso della licenza di trasporto di cose in conto proprio o in conto terzi.

Tipo di sovvenzione.

L’Agenzia delle Dogane determina trimestralmente l’entità del rimborso riconoscibile in relazione al periodo di vigenza delle distinte aliquote di accisa. L’ammontare del rimborso è di circa 214,18609 euro per mille litri di prodotto (importo medio concesso relativo agli ultimi due anni di consumo).

Per ciascuno dei predetti trimestri, il rimborso sarà riconosciuto entro il limite quantitativo di un litro di gasolio consumato per ogni kilometro percorso dallo stesso veicolo.

Questo vincolo si applica ai consumi effettuati dall’01 Gennaio 2020.

Tempistiche di presentazione delle domande.

Le domande potranno essere presentate entro il mese successivo la scadenza del trimestre di riferimento.
Quindi:

  • per il trimestre Gennaio-Marzo, la presentazione dovrà avvenire entro il 30 Aprile;
  • per il trimestre Aprile-Giugno, la presentazione dovrà avvenire entro il 31 Luglio;
  • per il trimestre Luglio-Settembre, la presentazione dovrà avvenire entro il 31 Ottobre;
  • per il trimestre Ottobre-Dicembre, la presentazione dovrà avvenire entro il 31Dicembre.

La misura resterà attiva fino a futura comunicazione della Agenzia delle Dogane.

Per scoprire tutti i bandi attivi, contatta Golden Group e resta aggiornato sul nostro blog!

Leggi l'articolo su www.goldengroup.biz