Voucher Imprese Digitali 4.0: nuovo bando per le imprese di Frosinone – Latina

Voucher Imprese Digitali 4.0: nuovo bando per le imprese di Frosinone – Latina.

Voucher Imprese Digitali 4.0: cosa è previsto.

Approvato dalla Camera di Commercio di Frosinone Latina il progetto “Punto Impresa Digitale” (PID).

Si punta a promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle MPMI, di tutti i settori economici attraverso il sostegno economico alle iniziative di digitalizzazione, anche finalizzate ad approcci green oriented del tessuto produttivo.
Nello specifico, l’iniziativa intende:

  • Promuovere l’utilizzo, da parte delle MPMI della circoscrizione territoriale camerale, di servizi o soluzioni che puntano su nuove competenze e tecnologie digitali in attuazione della strategia definita nel Piano Transizione 4.0;
  • Favorire interventi di digitalizzazione ed automazione funzionali alla continuità operativa delle imprese durante l’emergenza sanitaria da Covid-19
    e alla ripartenza nella fase post-emergenziale.

Voucher Imprese Digitali 4.0, dunque, mira a finanziare, tramite l’utilizzo di contributi a fondo perduto (voucher), i progetti presentati da singole imprese.
Gli ambiti tecnologici di innovazione digitale I4.0 ricompresi nel presente Bando dovranno riguardare almeno una tecnologia dell’Elenco 1 con l’eventuale aggiunta di una o più tecnologie dell’Elenco 2:

Elenco 1: utilizzo delle seguenti tecnologie, inclusa la pianificazione o progettazione dei relativi interventi.

Elenco 2: utilizzo di altre tecnologie digitali, purché propedeutiche o complementari a quelle previste al precedente Elenco 1.

Per conoscere nel dettaglio i due elenchi, contatta Golden Group.

Chi potrà beneficiare di Voucher Imprese Digitali 4.0?

Potranno avere accesso al bando Voucher Imprese Digitali 4.0 le micro, piccole e medie imprese (MPMI) che, dalla presentazione della domanda e fino alla presentazione della rendicontazione, abbiano sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Frosinone Latina.
Le imprese beneficiarie dovranno:

  • Essere attive e in regola con l’iscrizione al Registro delle Imprese;
  • Essere in regola con il pagamento del diritto annuale;
  • Non essere sottoposte a liquidazione coatta amministrativa o volontaria e/o a procedure concorsuali come fallimento, amministrazione controllata,
    amministrazione straordinaria, concordato preventivo, concordato con riserva, concordato con continuità, piano di ristrutturazione dei debiti o in qualsiasi altra situazione equivalente secondo la vigente normativa e nei cui riguardi non sia in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni;
  • Avere legali rappresentanti, amministratori e soci per i quali non sussistano cause di divieto, di decadenza, di sospensione previste dalla normativa antimafia;
  • Avere assolto gli obblighi previdenziali e contributivi;
  • Essere in regola con le normative sulla salute e sicurezza sul lavoro;
  • Non avere forniture in essere con la Camera di Commercio di Frosinone Latina.

Le imprese a cui sono stati erogati contributi a valere sul “Bando Voucher digitali I4.0 – Anno 2020” della Camera di Commercio di Frosinone-Latina potranno
presentare domanda; tuttavia, in graduatoria saranno poste in posizione successiva alle altre, sulla base dell’ordine cronologico.
Le imprese, invece, che hanno beneficiato dei contributi sul “Bando Voucher digitali I4.0 – Anno 2021” promosso dal sistema delle Camere di Commercio del Lazio in collaborazione con la Regione Lazio non potranno avere accesso bando.

Quanto ai fornitori di beni e servizi di imprese beneficiarie del presente Bando, a questi non sarà concesso di essere soggetti beneficiari. Inoltre non potranno essere fornitori di beni e di servizi imprese o soggetti che siano in rapporto di collegamento, controllo e/o con assetti proprietari sostanzialmente coincidenti con i beneficiari.

Quali sono le spese ammesse?

Sono ammissibili le spese per:

  • Servizi di consulenza e/o formazione relativi ad una o più tecnologie 4.0 tra quelle ammissibili. Tali spese sono ammesse nel limite massimo del 30% dei
    costi ammissibili;
  • Acquisto di beni e servizi strumentali, inclusi dispositivi e spese di connessione, funzionali all’acquisizione delle tecnologie abilitanti 4.0.

Coloro che vorranno avere accesso alla misura, sia per la realizzazione del progetto, che per la successiva fase di rendicontazione, dovranno fare distinzione fra attività di consulenza, eventuali attività da realizzare/realizzate e rispettivi costi.

Le attività di consulenza fanno parte della fase progettuale e contengono l’analisi, la valutazione e le scelte tecniche che portano alla definizione delle specifiche del progetto, oltre agli incontri a carattere informativo per consentire l’uso corretto e consapevole delle tecnologie da parte dell’impresa committente.

Le fasi realizzative di produzione e realizzazione dei beni e servizi strumentali (attività di sviluppo e/o personalizzazione di software e applicativi, loro installazioni, implementazioni, integrazioni o aggiornamenti) verranno considerate acquisto di beni e servizi strumentali.

Le agevolazioni previste.

Le agevolazioni saranno accordate sotto forma di voucher con un importo unitario massimo di 10.000 euro. L’entità massima dell’agevolazione non può superare il 70% delle spese ammissibili.
Le imprese in possesso del rating di legalità vedranno riconosciuta loro una premialità di 200 euro nel limite del 100% delle spese ammissibili e nel rispetto dei pertinenti massimali de minimis.

Per poter accedere all’agevolazione, le spese ammissibili ed effettivamente sostenute devono raggiungere o superare l’importo minimo di 3.000 euro.

Non è stato definito un tetto massimo di investimento, lasciato dunque alle stime della singola impresa.

Tutte le spese devono essere sostenute dall’01 Gennaio 2021 al 20 Maggio 2022.

Tempistiche di presentazione delle domande.

Le domande potranno essere dalle ore 9:00 del 3 Novembre 2021 alle ore 21:00 del 3 Dicembre 2021.

Per scoprire tutti i dettagli dei due decreti, contatta Golden Group e resta aggiornato sul nostro blog!

Leggi l'articolo su www.goldengroup.biz