Autotrasporto: 5 milioni di euro destinati all’attività di formazione professionale

Autotrasporto: 5 milioni di euro destinati all’attività di formazione professionale.

Autotrasporto: 5 milioni di euro destinati all’attività di formazione professionale.

Sono state stabilite da decreto, firmato dal Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, le modalità di erogazione dei 5 milioni di euro a supporto delle attività di formazione professionale nel settore dell’autotrasporto.

Lo scopo della misura è quello di incrementare e arricchire il ventaglio delle conoscenze sui temi relativi a:

  • Gestione aziendale;
  • Sicurezza stradale;
  • Nuove tecnologie;
  • Sicurezza sul lavoro;
  • Tutela ambientale;
  • Disciplina di settore.

Queste iniziative potranno essere realizzate attraverso piani formativi aziendali, interaziendali, territoriali o strutturati in filiere.

Le imprese, per poter accedere al finanziamento, dovranno essere avviate a partire dal 19 aprile 2022 e concluse entro il 6 agosto 2022.

Enrico Giovannini, Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, ha annunciato tramite comunicato stampa del 4 febbraio 2022 ila firma del decreto nel quale vengono definite e chiarite le modalità di erogazione delle risorse, 5 milioni di euro, a favore delle attività di formazione professionale del settore dell’autotrasporto.

Chi potrà beneficiare della misura.

Potranno richiedere l’accesso all’incentivo, previsto dalla legge di bilancio per il 2019 (n. 145/2018),  le imprese di autotrasporto merci per conto terzi che (direttamente o associandosi) erogano corsi di formazione rivolti ai titolari, ai soci, agli amministratori e a dipendenti e addetti inquadrati nel contratto collettivo nazionale logistica, trasporto e spedizioni.

Varia in base delle dimensioni aziendali il contributo erogabile per l’attività formativa .

Nello specifico, si tratta di:

  • 15.000 euro per le microimprese (meno di 10 lavoratori);
  • 50.000 euro per le piccole imprese (fino a 50 lavoratori);
  • 100.000 euro per le medie imprese (fino a 250 lavoratori);
  • 150.000 euro per le grandi imprese (che occupano un numero pari o superiore a 250 lavoratori).

I corsi di formazione potranno anche essere svolti da remoto, per limitare i rischi della pandemia e contenere ricadute epidemiologiche.

Modalità di presentazione delle domande.

I soggetti interessati potranno presentare istanza di accesso al contributo inviandole alla Direzione generale per la sicurezza stradale e l’autotrasporto all’indirizzo PEC dg.ss.@pec.mit.gov.it e alla Società ‘Rete Autostrade Mediterranee per la logistica, le infrastrutture e i trasporti’ a cui viene affidata l’istruttoria delle domande, il monitoraggio e i controlli, a partire dalla pubblicazione del decreto sulla Gazzetta Ufficiale e entro 60 giorni.

Per ulteriori dettagli contatta Golden Group e resta aggiornato sul nostro blog!

Leggi l'articolo su www.goldengroup.biz