Mobilità sostenibile: il MIT finanzia le imprese di autotrasporto fino al 2026.

Mobilità sostenibile: il MIT finanzia le imprese di autotrasporto fino al 2026.

Con il decreto 7 aprile 2022, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha definito le nuove specifiche in favore della mobilità sostenibile.

L’obiettivo è quello di permettere alle imprese di autotrasporto di presentare domanda e beneficiare dei finanziamenti, supportandole nel percorso di innovazione del parco veicolare attraverso l’acquisizione di veicoli commerciali ad elevata sostenibilità ecologica ad alimentazione alternativa.

Misura del contributo per la mobilità sostenibile.

Il provvedimento, nato per agevolare la mobilità sostenibile, prevede l’erogazione di un finanziamento compreso tra i 4 mila e i 24 mila euro. Il finanziamento beneficia le imprese che hanno intenzione di acquistare automezzi commerciali nuovi di fabbrica classificabili nelle due categorie sottostanti:

  • A trazione alternativa a metano CNG, ibrida (diesel/elettrico) ed elettrica (full electric), di massa complessiva pari o superiore a 3,5 tonnellate e fino a 7 tonnellate, veicoli a trazione elettrica superiori a 7 tonnellate;
  • A trazione alternativa ibrida (diesel/elettrico), a metano CNG e gas naturale liquefatto LNG di massa complessiva a pieno carico superiore a 7 tonnellate.

L’importo massimo previsto per singola impresa non può superare i 700 mila euro.

Per scoprire più nel dettaglio le misure del nuovo decreto, non esitare a contattarci qui.

Beneficiari dei finanziamenti.

Potranno beneficiare delle agevolazioni previste dal decreto le imprese di autotrasporto di cose per conto di terzi, ovvero le strutture societarie risultanti dall’aggregazione delle imprese che alla data di presentazione della domanda siano attive sul territorio italiano e iscritte al Registro Elettronico Nazionale ovvero, relativamente alle imprese con veicoli di massa complessiva fino a 1,5 tonnellate, iscritte all’Albo Nazionale delle Imprese che esercitano l’attività di autotrasporto.

Tempistiche di presentazione delle domande.

Per presentare domanda sono previste due fasi distinte e successive:

  1. La fase di prenotazione: permette alle imprese che richiedono l’incentivo di congelare l’importo loro spettante nell’attesa di procedere con il secondo step;
  2. La fase di rendicontazione dell’investimento: prevede che i soggetti interessati forniscano analitica rendicontazione dei costi di acquisizione dei beni oggetto di investimento.
Dal 2022 al 2026, il decreto prevede sei diversi periodi all’interno dei quali le imprese richiedenti potranno presentare istanza. Il primo disponibile è dalle ore 10:00 del 01 luglio 2022 e fino e non oltre le ore 16:00 del 16 agosto 2022.

Per ciascuno dei periodi di incentivazione, ogni impresa avrà la possibilità di presentare esclusivamente una sola domanda anche per più di una tipologia di investimenti per i quali viene richiesto l’incentivo.

Per ulteriori dettagli su mobilità sostenibile e autotrasporti contatta Golden Group e resta aggiornato sul nostro blog!

Leggi l'articolo su www.goldengroup.biz