Bonus Export Digitale: dal 10 maggio al via le domande.

Bonus Export Digitale: dal 10 maggio al via le domande.

A partire dal 10 maggio, le microimprese manifatturiere italiane potranno presentare istanza per accedere al contributo a fondo perduto erogato dal Ministero degli Esteri e dell’Agenzia ICE. L’obiettivo del Bonus Export Digitale è supportare le aziende beneficiarie nel percorso di digitalizzazione e di internazionalizzazione.

Specifiche del bando.

Il Bonus Export Digitale finanzia le spese per l’acquisizione di soluzioni digitali per favorire l’esportazione. Il processo di internazionalizzazione viene implementato grazie alle seguenti prestazioni:

  • Realizzazione di sistemi di e-commerce verso l’estero, siti e/o app mobile;
  • Realizzazione di sistemi di e-commerce che prevedono l’automatizzazione delle operazioni di trasferimento, aggiornamento e gestione degli articoli da e verso il web;
  • Realizzazione di servizi accessori all’e-commerce;
  • Realizzazione di una strategia di comunicazione, informazione e promozione per il canale dell’export digitale;
  • Digital marketing finalizzato a sviluppare attività di internazionalizzazione;
  • Servizi di CMS (Content Management System);
  • Iscrizione e/o abbonamento a piattaforme SaaS (Software as a Service) per la gestione della visibilità e spese di content marketing;
  • Servizi di consulenza per lo sviluppo di processi organizzativi e di capitale umano;
  • Upgrade delle dotazioni di hardware necessarie alla realizzazione dei servizi sopra elencati.

I beneficiari del Bonus Export Digitale.

Potranno presentare istanza le microimprese manifatturiere, sia reti che consorzi, con sede in Italia. Nello specifico:

  1. Microimpresa: impresa con un numero di dipendenti inferiore a 10 e con un fatturato o totale di bilancio annuo non superiore a 2 milioni di euro;
  2. Impresa manifatturiera: impresa con codice ATECO Primario compreso tra i codici 10.00.00 e 33;
  3. Reti: soggetti di cui al comma 2 dell’articolo 45 del decreto-legge n. 83 del 22 giugno 2012;
  4. Consorzi: soggetti costituiti nella forma di consorzio, aventi per oggetto la diffusione internazionale dei prodotti delle mPMI.

Specifiche del contributo.

A seconda della tipologia di impresa, i beneficiari potranno ottenere finanziamenti differenti. In entrambe le casistiche, il contributo verrà erogato in seguito alla rendicontazione delle spese sostenute. Nel dettaglio, è previsto un finanziamento di:

  • 4 mila euro alle microimprese a fronte di spese ammissibili non inferiori, al netto dell’IVA, a 5 mila euro;
  • 22 mila 500 euro alle reti e consorzi a fronte di spese ammissibili non inferiori, al netto dell’IVA, a 25 mila euro.

Tempistiche di presentazione della domanda.

Per presentare istanza e richiedere di accedere ai contributi previsti dal decreto Bonus Digital Export, i beneficiari dovranno rispettare le seguenti fasi:

  • Compilazione della domanda – dalle ore 10 del 10 maggio alle ore 17 del 15 luglio
    Accesso tramite SPID all’apposita procedura;

    1. Inserimento delle informazioni richieste per la compilazione della domanda;
    2. Generazione del modulo di domanda sotto forma di “pdf” immodificabile, contenente l’”identificativo della domanda”, le informazioni e i dati forniti dal soggetto richiedente e successiva apposizione della firma digitale;
    3. Caricamento della domanda firmata digitalmente e conseguente rilascio del “codice di predisposizione domanda” necessario per l’invio della stessa.
  • Presentazione della domanda – dalle ore 10 del 16 maggio alle ore 17 del 15 luglio
    1. Accesso all’apposita procedura indicata nella sezione di cui al precedente comma 1;
    2. Inserimento dell’”identificativo della domanda” e del “codice di predisposizione domanda”;
    3. Rilascio da parte della piattaforma informatica dell’attestazione di avvenuta presentazione della domanda, recante il giorno e l’orario di acquisizione della medesima e il suo codice identificativo.

Per ulteriori dettagli per beneficiare del Bonus Export Digitale contatta Golden Group e resta aggiornato sul nostro blog!

Leggi l'articolo su www.goldengroup.biz