Ristorazione Collettiva: in arrivo il Fondo Perduto, domande da Giugno 2022

Ristorazione Collettiva: in arrivo il Fondo Perduto con presentazione domande da Giugno 2022.

Ristorazione Collettiva: in arrivo il Fondo Perduto con presentazione domande da Giugno 2022.

Nel provvedimento relativo alla Ristorazione Collettiva, pubblicato il 3 maggio 2022, vengono definite le informazioni, le modalità e i termini di presentazione della domanda per il riconoscimento del contributo a fondo perduto.

Beneficiari.

Le imprese beneficiarie del provvedimento Ristorazione Collettiva alla data di presentazione dell’istanza devono:

  1. Risultare regolarmente costituite, iscritte e «attive» nel registro delle imprese;
  2. Avere sede legale o operativa ubicata sul territorio nazionale;
  3. Presentare un ammontare dei ricavi nell’anno 2019 generato per almeno il 50% dai corrispettivi per i contratti di ristorazione collettiva;
  4. Non essere in liquidazione volontaria o sottoposte a procedure concorsuali con finalità liquidatorie;
  5. Non essere già in difficoltà al 31 dicembre  2019; tale questa condizione non si applica alle microimprese  e piccole imprese, purché le imprese interessate non abbiano ricevuto aiuti per il salvataggio o aiuti per la ristrutturazione.

Specifiche del contributo.

Secondo il provvedimento possono beneficiare degli aiuti le imprese operanti nei servizi della ristorazione collettiva che, nell’anno 2020, hanno subito una riduzione del fatturato non inferiore al 15% rispetto al fatturato del 2019.

Le risorse saranno ripartite in uguale misura tra tutte le imprese richiedenti e saranno ammissibili fino al raggiungimento di un importo del contributo di 10 mila euro.

Per imprese operanti nei servizi della ristorazione collettiva si intendono le imprese che svolgono servizi di ristorazione definiti da un contratto con un committente, pubblico o privato. A titolo esemplificativo imprese che offrono servizi di ristorazione per scuole, uffici, università, caserme, strutture ospedaliere, assistenziali, socio-sanitarie e detentive, la cui attività è individuata da uno dei seguenti codici ATECO 2007: 

    1. 56.29.10 per le mense;
    2. 56.29.20 per catering continuativo su base contrattuale.

Infine il contributo è soggetto alla autorizzazione della Commissione Europea.

Tempistiche di presentazione della domanda.

L’istanza per il contributo a fondo perduto per mense e catering, noto anche come fondo per la ristorazione collettiva, dovrà essere predisposta in modalità elettronica mediante procedure rese disponibili gratuitamente dall’Agenzia delle entrate. La domanda dovrà essere presentata dal 6 al 20 giugno, mediante il servizio web disponibile nell’area riservata del portale “Fatture e Corrispettivi” del sito internet dell’Agenzia delle entrate.

Infine la richiesta potrà essere trasmessa direttamente dal richiedente o altrimenti tramite un intermediario.

Per ulteriori dettagli consulta il sito dell’Agenzia delle Entrate oppure resta aggiornato attraverso la sezione dedicata sul nostro blog!

 

Leggi l'articolo su www.goldengroup.biz