Sport bonus 2022: dal 30 maggio sono partite le prenotazioni

Lo Sport Bonus 2022 torna attivo mediante l’avviso del dipartimento dello Sport. Si tratta del credito d’imposta per le imprese che intendono finanziare interventi di manutenzione e restauro di impianti sportivi pubblici e di nuove strutture pubbliche. Le aziende che vogliono quindi effettuare le donazioni devono inviare al dipartimento per lo Sport la richiesta di autorizzazione e potranno effettuare il versamento solo dopo aver ricevuto il via libera.

Beneficiari.

Possono usufruire dello Sport Bonus 2022 i titolari di reddito d’impresa, nel limite massimo complessivo di 13,2 milioni di euro.

Inoltre il credito d’imposta deve essere destinato ai proprietari degli impianti sportivi e dei soggetti che detengono gli impianti in concessione o in altro tipo di affidamento.

Specifiche del contenuto.

Lo Sport Bonus 2002 è stato prorogato fino a tutto il 2022 e dal 30 maggio 2022. Per i successivi trenta giorni è perciò aperta la prima finestra temporale prevista per prenotare lo Sport Bonus 2022 relativo alle donazioni effettuate quest’anno.
L’estensione dell’agevolazione è prevista dal comma 190 della legge di bilancio 2022.

Lo Sport Bonus 2022 è pari al 65% delle donazioni in denaro e fino al 10‰ dei ricavi realizzati nel 2021. Più nello specifico può essere utilizzato in compensazione in tre quote annuali di pari importo e non è cumulabile con altre agevolazioni.

Per quanto riguarda le modalità di applicazione, queste saranno le stesse dichiarate all’interno del Dpcm 30 aprile 2019.

Inoltre il dipartimento preannuncia che la seconda finestra disponibile per la prenotazione del bonus si aprirà il prossimo 15 ottobre.

Tempistiche di presentazione delle domande.

Il modulo di richiesta per lo Sport Bonus 2022 è disponibile sul sito del dipartimento. Quest’ultimo autorizza gli enti benefattori a usufruire del credito d’imposta dandone contemporaneamente comunicazione all’Agenzia delle entrate.
Il dipartimento invierà poi il numero di codice seriale identificativo ed univoco. Entro il 15 luglio sarà disponibile online l’elenco degli enti che potranno effettuare l’erogazione liberale in denaro identificati tramite il corrispettivo codice seriale.

Quindi nei dieci giorni successivi e non oltre il 25 luglio i beneficiari dello Sport Bonus 2022 potranno procedere con la donazione.
I destinatari dovranno poi dichiarare, entro dieci giorni dal ricevimento del denaro e, comunque non oltre il 5 agosto, di aver ricevuto l’erogazione, allegando la ricevuta bancaria del bonifico ricevuto.
L’ultimo passaggio sarà poi quello del dipartimento per lo sport che pubblicherà l’elenco delle imprese che potranno utilizzare lo Sport Bonus 2022.

Per ulteriori dettagli sullo Sport Bonus 2022 contatta Golden Group e resta aggiornato sul nostro blog!

Leggi l'articolo su www.goldengroup.biz