Fondo PMI creative: al via le domande

Il 30 maggio 2022 il Ministero dello sviluppo economico ha pubblicato un importante decreto che disciplina i termini e le modalità di presentazione delle domande per il Fondo PMI creative.

Beneficiari.

Il Fondo PMI creative è rivolto a sostenere imprese di micro, piccola e media dimensione (MPMI), con sede legale e operativa ubicata su tutto il territorio nazionale. Queste devono essere operanti nel settore creativo e in fase di costituzione. Il Fondo PMI creative si rivolge anche alle imprese di micro, piccola e media dimensione operanti in qualunque settore che intendono acquisire un supporto specialistico nel settore creativo.

Specifiche del contributo.

Le agevolazioni sono concesse per il finanziamento di programmi di investimento volti a promuovere nuova imprenditorialità, lo sviluppo e il consolidamento delle imprese creative. Più nello specifico questo significa che gli interventi devono prevedere la collaborazione delle imprese del settore creativo con le imprese di altri settori produttivi come quelli tradizionali, nonché le università e gli enti di ricerca.

Il Fondo PMI creative si compone di diverse sezioni per ogni tipologia di interventi.

Sezione II –  Le iniziative volte a promuovere la nascita, lo sviluppo e il consolidamento delle imprese creative devono:

  • essere realizzate entro 24 mesi decorrenti dalla data di sottoscrizione del provvedimento di concessione;
  • prevedere spese ammissibili non superiori a 500.000,00 euro, al netto di IVA;
  • riguardare, per le imprese costituite da più di 5 anni al momento della presentazione della predetta domanda, l’ampliamento o la diversificazione della propria offerta di prodotti e servizi e del proprio mercato di riferimento o l’introduzione di innovazioni ed efficientamento del processo produttivo.

Per gli interventi volti alla creazione, allo sviluppo e al consolidamento delle imprese creative, le agevolazioni assumono la forma di una combinazione tra contributo a fondo perduto e finanziamento agevolato.

Sezione III – I servizi specialistici oggetto degli interventi che prevedano la collaborazione delle imprese del settore creativo con le imprese di altri settori produttivi devono:

  • essere erogati da imprese creative di micro, piccola e media dimensione;
  • essere oggetto di un contratto sottoscritto dopo la presentazione della domanda di agevolazione ed entro 3 mesi dalla data del provvedimento di concessione delle agevolazioni;
  • avere ad oggetto ambiti strategici come le azioni di sviluppo di marketing e sviluppo del brand; l’ incremento del valore identitario del company profile o le innovazioni tecnologiche nelle aree della conservazione, fruizione commercializzazione di prodotti di particolare valore artigianale, artistico e creativo.

Anche in questo caso le agevolazioni assumono la forma del contributo a fondo perduto e del finanziamento agevolato, anche in combinazione tra loro.

Modalità di presentazione delle domande. 

Al fine di accedere al Fondo PMI creative, la compilazione delle domande sarà possibile a partire dalle ore 10.00 del 20 giugno 2022, per gli interventi per la nascita, lo sviluppo e il consolidamento delle imprese creative. Invece a partire dalle ore 10.00 del 6 settembre 2022, si potrà fare richiesta per gli interventi per la promozione della collaborazione tra imprese creative e soggetti operanti in altri settori.

Le domande compilate potranno essere inviate rispettivamente a partire dalle ore 10.00 del 5 luglio 2022per gli interventi per la nascita, lo sviluppo e il consolidamento delle imprese creative e a partire dalle ore 10.00 del 22 settembre 2022, per gli interventi per la promozione della collaborazione tra imprese creative e soggetti operanti in altri settori.

Le domande di agevolazione devono essere compilate esclusivamente per via elettronica, utilizzando la procedura informatica che sarà messa a disposizione in un’apposita sezione del sito internet del soggetto gestore Invitalia.

Per ulteriori dettagli e per beneficiare dei finanziamenti previsti dal Fondo PMI creative contatta Golden Group oppure resta aggiornato sul nostro blog!

Leggi l'articolo su www.goldengroup.biz