DL Aiuti: l’autodichiarazione slitta al 30 novembre 2022

L’autodichiarazione da presentare per usufruire delle agevolazioni previste dal DL Aiuti slitta dal 30 giugno 2022 al 30 novembre 2022.  Lo slittamento era atteso anche a seguito delle modifiche introdotte dal decreto Semplificazioni.

Specifiche del contributo.

L’autodichiarazione utile all’ottenimento degli incentivi previsti dal Decreto Aiuti è finalizzata ad attestare il mancato superamento dei massimali complessivi previsti e il rispetto delle condizioni richieste, da parte delle imprese che – a causa dell’emergenza Covid – hanno ricevuto sostegni da parte dello Stato.

L’Agenzia delle Entrate ha quindi stabilito una proroga per la presentazione dell’ autodichiarazione valida per gli aiuti di Stato. Inoltre per alcuni contribuenti il termine per l’invio potrebbe spostarsi in avanti. Più nello specifico, coloro che hanno beneficiato anche di altri aiuti sono tenuti a presentare:

  • Una prima dichiarazione entro il 30 novembre 2022;
  • Una seconda dichiarazione, oltre il 30 novembre ed entro 60 giorni dal pagamento, con riferimento alla definizione agevolata, sempre che detta agevolazione non sia già stata inclusa nella prima dichiarazione.

Inoltre, coloro che hanno superato i limiti previsti, dovranno inviare entro lo stesso termine del 30 novembre 2022 una dichiarazione comunicando gli importi che intendono restituire spontaneamente.

La scelta di prorogare il termine al 30 novembre 2022 è finalizzata a confermare la possibilità di evitare di ripetere l’indicazione delle informazioni incluse nell’autodichiarazione nel modello Redditi 2022.

Per ulteriori dettagli e per beneficiare dei finanziamenti previsti dal DL Aiuti contatta Golden Group e resta aggiornato sul nostro blog!

Leggi l'articolo su www.goldengroup.biz