Bonus alle imprese per la partecipazione a fiere internazionali

In arrivo un bonus per le imprese che partecipano a fiere internazionali organizzate in Italia: è questa una delle novità inserite nel testo di conversione in legge del Decreto Aiuti che dovrà ottenere il via libera definitivo entro la scadenza del 16 luglio 2022.

Il contributo accessibile ammonta a 10.000 euro ma l’istanza di rimborso da presentare può coprire in ogni caso fino a un massimo del 50 per cento delle spese e degli investimenti che l’impresa ha sostenuto. Pagamento e utilizzo entro il 31 dicembre 2022.

Le risorse a disposizione ammontano a 34 milioni di euro.

Beneficiari.

Per ottenere il beneficio è necessario rispondere principalmente ai seguenti requisti:

  • avere sede operativa nel territorio nazionale ed essere iscritto al Registro delle imprese della camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura territorialmente competente;
  • avere ottenuto l’autorizzazione a partecipare a una o più delle manifestazioni fieristiche internazionali;
  • avere sostenuto o di dover sostenere spese e investimenti per la partecipazione a una o più delle manifestazioni fieristiche internazionali di settore;
  • non essere sottoposto a procedura concorsuale e di non trovarsi in stato di fallimento, di liquidazione anche volontaria, di amministrazione controllata, di concordato preventivo o in qualsiasi altra situazione equivalente secondo la normativa vigente;
  • non essere destinatario di sanzioni interdittive e di non trovarsi in altre condizioni previste dalla legge come causa di incapacità a beneficiare di agevolazioni finanziarie pubbliche;
  • non avere ricevuto altri contributi pubblici per la partecipazione agli stessi eventi.

Gli eventi per cui è possibile beneficiare del contributo di 10.000 euro sono quelli inseriti nel calendario fieristico approvato dalla Conferenza delle regioni e delle province autonome e che interessano diversi settori.

Specifiche del contributo.

Il bonus per le imprese copre fino al 50 per cento delle spese sostenute e degli investimenti effettuati per la partecipazione agli eventi internazionali.

Il testo inserito nel Decreto Aiuti fornisce anche le prime istruzioni da seguire su domanda e tempi per l’utilizzo.

Tempistiche di presentazione delle domande.

Il bonus alle imprese per la partecipazione a fiere internazionali viene rilasciato dal MISE, Ministero dello Sviluppo Economico, secondo l’ordine temporale di presentazione delle istanze che dovranno essere presentate in via telematica secondo le istruzioni di dettaglio che saranno fornite.

In ogni caso, in fase di richiesta del contributo fino a 10.000 euro, oltre alle dichiarazioni sul possesso dei requisiti, sarà necessario indicare un indirizzo PEC e le coordinate di un conto corrente bancario.

In caso di esito positivo, il bonus sarà inviato all’indirizzo di posta elettronica indicato ed entro la scadenza sarà necessario presentare l’istanza di rimborso delle spese e degli investimenti effettivamente sostenuti per la partecipazione alle manifestazioni fieristiche internazionali di settore.

In questa fase bisognerà inviare anche le fatture con il dettaglio dei costi che potranno essere rimborsati fino al 50 per cento. Tutta la procedura dovrà concludersi entro il 2022.

Resta da sottolineare che per la conferma ufficiale sull’introduzione di questo nuovo bonus per le imprese e su ogni dettaglio sarà necessario attendere la conclusione dell’iter di conversione in legge del Decreto Aiuti, attesa entro il 16 luglio 2022.

Per ulteriori dettagli e per beneficiare del bonus fiere internazionali contatta Golden Group oppure resta aggiornato sul nostro blog!

Leggi l'articolo su www.goldengroup.biz